Infernetto, incontro per il nuovo liceo

10/3/2017 – Con l’anno scolastico ancora in corso, i genitori degli alunni dell’Infernetto sono in fermento. Al centro dell’attenzione è l’annosa questione dell’esubero delle iscrizioni degli alunni che escono dalle scuole medie inferiori e l’assenza di un liceo nel proprio quartiere. Pur appartenendo di diritto al X Municipio, sono costretti a trovare collocazione in scuole di altri municipi.

L’assenza di aule è stata al centro dell’assemblea che si è tenuta nei giorni scorsi presso il teatro della Scuola Mozart. Il Comitato Genitori Mozart e il Comitato genitori Cilea hanno convocato l’assemblea per proporre una soluzione alternativa che eviti agli studenti di dover raggiungere altri municipi. Nel corso dell’Assemblea quindi si è chiesto la costruzione di una succursale del liceo.

La proposta di creare nuove strutture scolastiche non è una novità ma le varie richieste che nel corso degli anni sono giunte da più parti sono rimaste sempre senza risposta. Alla richiesta della costruzione di un Liceo ex novo all’Infernetto, si sono proposte soluzioni alternative e immediate, come la riconversione di alcuni edifici già esistenti, in edifici scolastici.

Tra le soluzioni individuate quella di riconvertire la Caserma e Centro Sportivo della Guardia di Finanza in via Croviana all’Infernetto, usare la Tenuta del Presidente, all’interno della quale in passato erano state ospitate classi di scuola primaria o infine costruire prefabbricati sul terreno. Allo stato attuale non ci sono state risposte concrete.

La mancanza di una soluzione concreta, ha spinto l’assemblea a richiedere un incontro con Città Metropolitana. Se anche questa richiesta dovesse rimanere inascoltata, i genitori dell’Infernetto, sono pronti ad azioni più incisive per costringere le autorità competenti a trovare una rapida soluzione ad un problema annoso.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here