Casapound avvia raccolta firme contro occupazione rom e stranieri ex vivaio Acilia

6/3/2017 – Erano scesi in piazza insieme ai residenti sabato scorso e forzando il divieto della Questura di Roma avevano raggiunto l’ex vivaio occupato da rom e stranieri di via Morelli ad Acilia. Oggi i militanti di CasaPound Italia annunciano l’avvio di una raccolta firme per chiedere lo sgombero della struttura e di altri insediamenti abusivi. “I residenti sono stanchi del degrado – scrive Cpi in una nota – e di trovare baraccopoli in ogni area verde e non solo. Una struttura enorme come l’ex vivaio non può essere abbandonata a sé stessa ed è inammissibile che nessuno intervenga dopo le numerose richieste dei cittadini. Come è inaccettabile che vengano tollerate le baracche nella strada adiacente alla struttura e quelle che costeggiano la ferrovia Roma-Lido, che ormai crescono a dismisura. Abbiamo deciso di avviare una raccolta firme che consegneremo al commissario prefettizio e all’amministrazione del M5S per richiedere un intervento. Sarà possibile firmare mercoledì e venerdì presso la nostra sede di via Carlo Marocchetti 3 dalle 16 alle 19 ed al gazebo che allestiremo sabato pomeriggio in piazza San Leonardo da Porto Maurizio. Se non verremo ascoltati – conclude CasaPound – siamo pronti ad azioni più forti insieme ai residenti esasperati”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here