Vertenza Simav, Anselmi e Bonanni dai lavoratori in protesta

21/2/2017 – Secondo giorno di protesta per i lavoratori della Simav a rischio di licenziamento. Questa mattina i dipendenti che stanno manifestando davanti al Leonardo Da Vinci hanno ricevuto la visita del vicesindaco di Fiumicino e assessore alle Attività Produttive Anna Maria Anselmi e del consigliere comunale Antonio Bonanni.
“Abbiamo portato la nostra solidarietà ai dipendenti di questa società, che si occupa della manutenzione mezzi e delle situazioni di emergenza in aeroporto, che hanno annunciato tre giorni di sit-in – spiega l’assessore Anselmi – purtroppo ancora una volta siamo di fronte a una situazione che si sta per rivelare drammatica per tante famiglie, anche del nostro territorio. Ciò che stanno passando questi lavoratori, le loro preoccupazioni, sono le stesse che hanno dovuto affrontare anche altri nel medesimo contesto. Chiediamo ancora una volta che le tutele siano maggiori per chi ha scelto di lavorare, anche con passione, all’interno dello scalo”.
“Siamo fortemente preoccupati – aggiunge Antonio Bonanni – per gli sviluppi che si avranno in futuro, sia per i dipendenti della Simav che per altri lavoratori aeroportuali. Tempo fa il Consiglio Comunale aveva approvato un ordine del giorno, presentato da me e Angelo Petrillo e sottoscritto da tutto il Consiglio, in merito alla  vertenza dei lavoratori della Simav. L’unica soluzione, lo ribadiamo, è la nascita di un bacino da cui le aziende che entrano in aeroporto potrebbero attingere ‘recuperando’ chi è rimasto senza occupazione”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here