Casalpalocco, Figliomeni (FdI): “Elementare Palocco 84, risolvere con urgenza le tante criticità”

31/1/2017 – “Più della metà delle scuole romane, versa in condizioni di grande criticità per quanto concerne la manutenzione visto che da anni mancano interventi di natura ordinaria per la permanente assenza di fondi. Da più parti ci arrivano lamentele di genitori, costretti a portare i propri figli in contesti non certo adeguati per dei bambini, tra infiltrazioni d’acqua e cadute dell’intonaco, tra riscaldamenti non funzionanti e finestre che non sono dotate di vetri di sicurezza”. Lo dichiara il consigliere capitolino Francesco Figliomeni, di Fratelli d’Italia. “Spesso si va addirittura dall’assenza di planimetrie con la destinazione d’uso dei locali per arrivare alla mancanza del certificato di agibilità. L’ultimo grido d’allarme ci arriva dalla scuola elementare “Palocco 84”, zona Casalpalocco, dove si passa da questioni di natura funzionale a quelle prettamente igieniche. I genitori lamentano uscite di emergenza bloccate, la presenza di topi, la manutenzione del cortile interno ed esterno lasciata allo stato brado, con alberi che presentano rami pericolanti, erba alta, presenza di siringhe accanto ai parcheggi, computer rubati a causa del malfunzionamento dell’impianto di allarme. Abbiamo presentato a tale riguardo – prosegue Filiomeni – un’interrogazione che possa far luce su queste problematiche, ma chiediamo all’Amministrazione di non essere più latitante ma di cercare di risolvere queste criticità, presentate da tempo alle istituzioni scolastiche. Sarebbe il caso – conclude il consigliere – che l’Assessore alla Persona, Scuola e Comunità Solidale, Laura Baldassarre, prendesse atto di quanto accade nelle scuole romane, e non si limitasse a dire come fatto alcuni giorni fa tramite un messaggio su facebook, “abbiamo capito che c’è un problema di piccola manutenzione. Con l’emendamento a bilancio abbiamo previsto un fondo per la piccola manutenzione a disposizione dei dirigenti. Per quanto riguarda la manutenzione ordinaria, la situazione è delicata. Stiamo passo passo, cercando di mettere delle risorse a disposizione…”. Chiediamo che alle parole seguano i fatti”. 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here