Abbracciato ad una bombola tenta il suicidio

24/2/2017 – Seduto su una sedia con in braccio una bombola di gas e un accendino tra le mani minaccia di farsi esplodere urlando frasi sconnesse.
Questo lo scenario che nel pomeriggio di ieri gli agenti del Reparto Volanti della Polizia di Stato hanno trovato in un camping di Acilia.
L’allarme era scattato via radio dalla sala operativa che aveva segnalato la presenza di un uomo in escandescenze con intenti suicidi.
I poliziotti hanno cercato di calmare A.D., romano di 40 anni, tentando di fargli buttare l’accendino.
Quest’ultimo invece, quando ha visto avvicinarsi i poliziotti ha iniziato a dare in escandescenza, allora gli agenti con una mossa repentina gli hanno bloccato il braccio togliendogli l’accendino e allontanando la bombola di gas.
Durante la colluttazione in modo lieve, alla fine A.D. è stato bloccato e messo in sicurezza e accompagnato negli uffici del commissariato Ostia Lido per gli ulteriori accertamenti.
Il 40enne è stato arrestato per lesioni e minacce aggravate, nonché resistenza a Pubblico Ufficiale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here