Vertenza Ecotech, riassunti 63 dei 90 lavoratori licenziati

11/1/2017 – Buone notizie per i lavoratori ex Ecotech. È stato infatti siglato l’accordo che prevede la riassunzione di 63 dei 90 dipendenti del servizio di pulizia e bordo lasciati senza lavoro e senza ammortizzatori sociali a dicembre. I sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto aereo hanno infatti firmato tre accordi con le società GH Acs, On Board srl e LP in applicazione della clausola sociale che prevedono la riassunzione di parte dei dipendenti a orario variabile. In particolare 35 lavoratori sono stati assunti da GH: 20 risorse a 4 ore giornaliere su 5 giorni alla settimana, 10 a 8 ore per 5 giorni a settimana dal 1 maggio al 31 ottobre e 4 ore su 5 giorni a settimana dal 15 dicembre al 15 gennaio. Altre 5 risorse lavoreranno 5 ore al giorno su 5 giorni a settimana dal 1 maggio al 31 ottobre e 4 ore su cinque giorni a settimana dal 1 novembre al 30 aprile. Per quanto riguarda Lp assumerà 17 lavoratori mentre e On Board, ne assorbirà 11, tutti con diversi profili di orario. Il personale reintegrato è stato individuato nel rispetto del Contratto nazionale del lavoro per il Trasporto aereo: fascia anagrafica, figura professionale, anzianità, convenzionale aziendale. I sindacati spiegano inoltre che «attraverso il committente Aviapartner sta proseguendo il lavoro per ricollocare i 27 lavoratori» licenziati da Ecotech lo scorso dicembre e ancora non reintegrati. «La notizia della riassunzione di 63 ex lavoratori della Ecotech – spiega il sindaco di Fiumicino Esterino Montino – è un primo importante risultato per non disperdere professionalità e competenze occupate all’interno del nostro scalo aeroportuale. Lo considero l’inizio di un lavoro che deve portare a garantire un futuro dignitoso a tutte le 90 persone impiegate nei servizi di pulizia e alle loro famiglie. Continueremo a lavorare con tutte le parti in causa perché ciò avvenga”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here