Sinistra Italiana X Municipio: “Palestre scolastiche, subito il bando”

18/1/2017 – “Nulla è cambiato, nonostante le promesse, in quanto il bando triennale di assegnazione delle palestre comunali non è stato ancora pubblicato dall’Amministrazione Municipale. Un ritardo grave, inaccettabile sotto ogni punto di vista”. Lo dice Marco Possanzini per Sinistra Italiana X Municipio. “Ad essere penalizzate sono principalmente le persone che vivono un disagio economico e che conseguentemente non possono permettersi di pagare rette mensili negli impianti sportivi privati. Questa inadempienza amministrativa nega, di fatto, la possibilità di fare sport a prezzi popolari in un territorio, come lo è il nostro Municipio, dove c’è una carenza cronica di spazi per l’aggregazione e il tempo libero organizzato e priva le istituzioni scolastiche dei vitali contributi economici versati dalle associazioni. Oltre al danno è arrivata anche la beffa perché la riunione fra le associazioni sportive, il Commissario Prefettizio Domenico Vulpiani e i tecnici del Municipio, che si sarebbe dovuta tenere in questi giorni, è stata rinviata a data da destinarsi. Nulla di fatto, quindi, nonostante le promesse. E’ intollerabile continuare a prendere tempo evitando di intervenire, evitando di decidere. L’Amministrazione Municipale, sebbene commissariata, ha il dovere di dare risposte certe ai cittadini. Sulla vicenda, oltretutto, – prosegue Possanzini – riteniamo imbarazzante il silenzio della delegata Giuliana Di Pillo la quale, da insegnante e da ex consigliera municipale, conosce perfettamente questa realtà così come il danno prodotto dalla mancata pubblicazione del bando. Chiediamo alla Commissione Prefettizia e alla delegata della Sindaca Raggi di convocare rapidamente le associazioni, così come era nei programmi, al fine di pubblicare quanto prima il bando per l’utilizzo delle palestre scolastiche. Sperando di essere convocati, nelle prossime ore chiederemo un incontro, l’ennesimo, alla Commissione Prefettizia per affrontare, fra gli altri, anche questo tema”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here