Scuole, Ostia: manifestazione degli studenti della Carlo Urbani

18/1/2017 – Dopo i cortei dei giorni scorsi, continuano le mobilitazioni degli studenti di Ostia. A manifestare questa mattina sono stati gli studenti del Carlo Urbani. «Sono ormai due anni che gli alunni si trovano sprovvisti del bar e costretti ad adoperare macchinette spesso guaste o poco fornite e tutto ciò è aggravato anche dalla posizione poco strategica del nostro Istituto. La mancanza di un organizzazione adeguata ha contribuito al rallentamento degli appositi bandi di gara, facendoci ritrovare a metà gennaio ancora sprovvisti di bar o, in alternativa, i cosiddetti ‘panini-volanti’. Protestiamo – continuano gli studenti – inoltre contro la poca organizzazione dell’istituto per quanto riguarda l’alternanza scuola-lavoro; è stato infatti chiesto agli alunni di provvedere personalmente alla ricerca di aziende grafiche che ci accogliessero o, addirittura, pagare noi stessi una parte del costo per prendere parte a stage lavorativi fuori Roma.  Gli alunni delle classi prime e seconde, inoltre, sono sprovvisti di account di accesso ai computer, importanti per svolgere al meglio il loro compito di grafici pubblicitari. Tutte le altre classi di grafica pubblicitaria sono costrette ad usare software lenti e computer ormai datati. Sottolineiamo che la nostra protesta segue anche l’onda di malcontento generale che stanno avendo tutte le scuole di Roma. È scandaloso – concludono gli studenti – il poco interesse della Provincia nei nostri confronti e nei confronti dei problemi strutturali degli edifici scolastici».
Anche questa protesta è stata sostenuta dal Blocco Studentesco, movimento di CasaPound nelle scuole. «Siamo qui a dare supporto ad protesta – ha dichiarato Lorenzo Carabelli, responsabile del Blocco Studentesco ad Ostia – contro l’ennesimo caso di assenteismo istituzionale che continuerà finché non vi saranno delle risposte».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here