Esplosione in una baracca. Muore carbonizzato un senzatetto

1/1/2017 – Notte di tragedia in via Cesare Battisti a Ladispoli.  Il cadavere carbonizzato di un senza tetto è stato infatti trovato in una baracca andata completamente in fiamme.  Si tratta di un polacco 31enne. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco della stazione di Cerenova e i carabinieri.
A poca distanza dalla casupola un secondo uomo, di circa 65 anni, è stato trovato con numerose ustioni di secondo grado sul corpo ed è stato trasportato presso l’ospedale San Paolo di Civitavecchia. Le sue condizioni non sarebbero però gravi.
Secondo una prima ricostruzione effettuata dai militari della stazione di Ladispoli e della compagnia di Civitavecchia il rogo sarebbe partito dal fornelletto da campo che i due utilizzavano per riscaldarsi e che avrebbero lasciato acceso durante la notte. Poi un urto, dato forse nel sonno, che avrebbe causato il rogo. Il pm Mirko Piloni ha aperto un fascicolo di indagine “atti relativi”, cioè senza ipotesi di reato né indagati in attesa dei risultati dell’autopsia che ha disposto ordinando che la salma venisse trasportata al Verano a Roma dove verrà eseguita.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here