Acilia, rapinano un ambulante e aggrediscono i poliziotti al grido di “Abbiamo Tbc e Hiv”

19/1/2017 – Si aggiravano con bottiglie di birra, ubriachi fra le bancarelle tra via di Acilia e di via Girolamo da Montesarchio. Sono due rumeni arrestati ieri dagli agenti della Polizia di Stato di Ostia e del Reparto Volanti. Questi, dopo essersi avvicinati al banco di un giovane magrebino, lo hanno colpito con un pugno ai genitali e, una volta a terra, hanno continuato a picchiarlo. Tutto per rubare dei calzini. I due stranieri, di età compresa fra i 22 e i 25 anni, hanno smesso di picchiare l’ambulante solo alla vista degli agenti, e malgrado il loro tentativo di fuggire, sono stati bloccati pochi metri più avanti. Uno di questi, B.C.V., minacciando i poliziotti, ha iniziato a sputare contro gli stessi, asserendo di essere affetto da TBC e HIV, patologie poi escluse dai successivi accertamenti sanitari. Accompagnato negli uffici di Polizia, sia lui che il suo complice, identificato per T.F.V, entrambi con precedenti di Polizia, dovranno rispondere di fronte all’autorità giudiziaria del reato di rapina aggravata in concorso.

 

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here