Ostia Antica, si spara un colpo alla testa durante la perquisizione della sua casa

 

12/12/2016 – Un colpo di pistola alla testa mentre i carabinieri passavano al setaccio la sua abitazione. È accaduto nella notte tra sabato e domenica in via Achille Adriani, ad Ostia Antica. Autore del gesto F.B. 34enne volto noto alle forze dell’ordine per reati che vanno dalla rapina al furto alla detenzione di stupefacenti che ora si trova ricoverato in fin di vita nell’ospedale San Camillo. Tutto ha avuto inizio intorno all’una di notte quando l’uomo è stato bloccato dai militari in via Micali mentre insieme a due amici si trovava a bordo di un’auto. Alla vista dei carabinieri secondo le testimonianze avrebbe ingerito qualcosa. Da qui la decisione di perquisire il domicilio del 34enne dove si trovava la compagna. Pochi minuti ed ecco che 140 grammi di cocaina vengono ritrovati insieme a materiali per il confezionamento dello stupefacente. È a questo punto che il pregiudicato, che era seduto con in braccio la fidanzata, si è gettato improvvisamente riuscendo a raggiungere una parete attrezzata da cui estrae una pistola calibro 7,65 con la matricola abrasa e con un gesto repentino dopo averla puntata alla sua testa esplode un colpo alla nuca. Trasportato immediatamente al San Camillo l’uomo è stato sottoposto ad un delicatissimo intervento chirurgico. Ricoverato in prognosi riservata le sue condizioni sono critiche. A confermare la ricostruzione dell’accaduto effettuata dai carabinieri, sarebbe stata anche la compagna del 34enne, ascoltata dal magistrato che ha in carico le indagini. Nel corso degli esami effettuati in ospedale sarebbe inoltre emerso che al momento del fermo l’uomo aveva ingerito alcuni ovuli di droga.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here