Ostia Antica, calcinacci usati per chiudere le buche

20/12/2016 – «Nuovo “escamotage” per mimetizzare gli scarti di risulta di ristrutturazioni negli appartamenti, decine e decine di sacchetti di calcinacci sono stati scaricati lungo le anonime strade poderali sterrate che costeggiano via del Collettore Primario (Ostia Antica) giustificando che venivano usati per riempire le centinaia di buche presenti». A denunciarlo è il direttivo dell’associazione Salviamo Ostia Antica. «Nonostante le sollecitazioni ad usare le discariche adibite per questo tipo di materiali, da parte di alcuni cittadini e responsabili di associazioni locali, gli indisponenti genietti delle discariche abusive a cielo aperto, questa volta italiani, hanno continuato ad inondare di calcinacci le aree poderali circostanti via del Collettore Primario in direzione della sponda del Tevere. Ormai da anni – concludono – si combattono queste estenuanti battaglie di inciviltà, dove la presenza di controlli ed istituzioni competenti continua nel rivelarsi assolutamente nulla e decisamente insolvente, così come da anni si richiedono l’installazione di telecamere di sorveglianza per prevenire e debellare un cancro di inciviltà conclamata che continua a non trovare soluzioni».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here