Nuclei cure primarie chiusi, Santori: “Le bugie di Zingaretti vengono a galla”

12/12/2016 – “Siamo al fianco dei cittadini e delle forze politiche di opposizione che stanno manifestando la loro indignazione e contrarietà alla riduzione degli orari di servizio da parte della Asl dei presidi sanitari di Fregene e Fiumicino, già ampiamente depotenziati da Zingaretti”. E’ quanto dichiara Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia. “Se questa sciagurata idea si concretizzasse, dal 19 dicembre i cittadini di queste località che contano 100mila abitanti e le migliaia di turisti e residenti stagionali che affollano il litorale d’estate, si troverebbero in una situazione di emergenza sanitaria, per cui se si avesse necessità di cure mediche in notturna, sul territorio non esisterebbero presidi attivi. A marzo avevo presentato un’interrogazione al presidente Zingaretti perché già allora circolavano indiscrezioni circa la razionalizzazione degli ambulatori nell’area di Fiumicino, e non si davano garanzie circa l’istituzione di una Casa della Salute che ottemperasse alle esigenze del territorio. Ovviamente il governatore smentì queste voci e rassicurò sul mantenimento dei livelli sanitari. Oggi, quelle bugie vengono a galla, ma non ci colgono di sorpresa perché ormai fanno parte dell’amministrazione di Zingaretti e compagni. Continueremo la nostra battaglia al fine di garantire un servizio sanitario efficiente e continuo ai cittadini di Fiumicino e Fregene, perché la salute non ha orario e non può sottostare all’incompetenza di certa politica né alle regole dell’economia. Sul benessere e sulla tutela dei cittadini non si risparmia”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here