Fiumicino, ponte 2 giugno, chiuso dal 2 gennaio al 21 febbraio

22/12/2016 – Sarà chiuso dal prossimo 2 gennaio, per circa 45 giorni, il ponte 2 giugno per consentire la realizzazione dei lavori per la sostituzione della vecchia struttura, edificata nel 1948 e ormai deteriorata. Questa mattina, dopo il vertice con il Commissario prefettizio del X Municipio di Roma, Domenico Vulpiani, Capitaneria, forze dell’ordine, Comandanti dei vigili di Fiumicino ed Ostia in una conferenza stampa a cui hanno preso parte il sindaco di Fiumicino Esterino Montino, l’assessore ai Lavori Pubblici Angelo Caroccia, l’assessore ai Trasporti Arcangela Galluzzo e il dirigente dei Lavori Pubblici Alessandro Di Silvestre sono stati delineati gli interventi che l’Amministrazione, di concerto con altri enti e istituzioni preposte, compreso il Municipio X, metteranno in atto dal momento della chiusura fino alla sua riapertura al transito di auto e pedoni, prevista per il 21 febbraio. “I lavori non erano più rinviabili – ha ribadito il sindaco Montino – alla luce anche del fatto che il ponte ha 70 anni e si è bloccato diverse volte. Durante gli interventi la Fossa Traianea sarà attraversabile soltanto attraverso la passerella pedonale. Non vogliamo nasconderlo, dobbiamo essere tutti perfettamente consapevoli che i disagi saranno molti, ma stiamo mettendo in campo tutte le iniziative possibili per alleggerirli. La prima settimana, con le scuole chiuse fino al 9 gennaio, servirà anche per sperimentare la situazione in merito alla viabilità. Dal punto di vista della sicurezza sanitaria ci sarà la possibilità di utilizzare una nuova seconda pista per l’elisoccorso, nell’area del vecchio mercato del pesce e abbiamo chiesto alla Asl di mettere una seconda ambulanza su Fiumicino. Nei collegamenti con Ostia via dell’Aeroporto rappresenterà la strada principale”. Negli ultimi tempi erano frequenti blocchi del ponte e disallineamenti nelle operazioni di alzata. Questo aveva creato, nei mesi passati, notevoli problemi alla cittadinanza. I lavori prevedono la sostituzione dell’intero impalcato con una struttura più moderna. “Il cantiere – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Angelo Caroccia – è in realtà già partito da oggi, anche se la chiusura è prevista dal 2 gennaio. La sezione carrabile risultante sarà di circa 6 metri, ovvero due corsie di 3 m l’una, separate dalle parti pedonali con opportuni dissuasori e grigliati metallici. I marciapiedi saranno due e realizzati all’esterno della partita carrabile per una larghezza di circa 1,6 m l’uno, ottenendo inoltre dei percorsi ciclopedonali. Ai quattro lati del ponte proseguiranno i percorsi ciclopedonali con il resto del territorio. E’ stata prevista una semi-rotatoria presso l’incrocio a raso tra chi attraversa il ponte, direzione Fiumicino, con possibilità di scendere a sinistra verso il centro ed a destra verso la zona Cancelli Rossi, che contribuirà ad armonizzare il traffico e produrrà uno snellimento dello stesso. Durante le prime fasi lavorative il tratto di via Portuense, fronte rampe, sarà temporaneamente utilizzato per la viabilità a doppio senso, allo scopo di ottenere sulle attuali rampe le aree di cantiere dove depositare il vecchio Ponte ed eseguire il montaggio in opera di quello nuovo”.  Per quanto riguarda la parte elettromeccanica è prevista la sostituzione di tutti e quattro i motori di sollevamento e dell’impianto elettrico e di controllo, così da rendere più veloce e funzionale la movimentazione della struttura mobile. Saranno sostituite le pulegge, gli ingranaggi della torre lato Fiumicino, saranno revisionate tutte le parti mobili e contrappesi. Verranno inoltre installate le opportune dotazioni di sicurezza per il divieto di accesso al transito carrabile e pedonale, coordinate con le alzate del ponte (semafori, sbarre e cancelli, segnaletica luminosa). Contestualmente le quattro torri saranno oggetto di manutenzione muraria ed adeguamento strutturale nelle parti interne”.
Ai bordi dell’attuale costruzione verranno posizionati due camminamenti laterali a sbalzo dedicati ai pedoni da un lato e alle biciclette dall’altro. Le corsie interne a doppio senso di marcia potranno contare anche sullo spazio dedicato attualmente al passaggio pedonale. Le barriere architettoniche che impediscono a un portatore di handicap di attraversare il ponte verranno rimosse. Ultimati i lavori, che avranno un costo di 880mila euro, il nuovo ponte sarà percorribile dalle auto, dalle biciclette, dai pedoni, compresi i disabili con un allargamento delle carreggiate interne per consentire un transito più fluido delle auto.
“Il trasporto pubblico di Isola Sacra e Fiumicino è stato riadattato in base alle esigenze che comporteranno lo svolgimento di questi lavori – spiega l’assessore Galluzzo – il piano straordinario, limitato al periodo di chiusura del ponte, prevede  tra le varie cose due nuove linee, una circolare aeroporto e una seconda circolare Isola Sacra. La navetta verso l’aeroporto ha un orario che è stato esteso fino alle 23.05. Inoltre è stato fatto un lavoro di rimodulazione anche con gli orari del Cotral mentre Adr ha aggiunto una navetta che collega Fiumicino con l’aeroporto.
Per avere tutte le informazioni aggiornate sarà possibile consultare www.fiumicino.net, la pagina facebook del comune di Fiumicino e twitter: #ponte2giugno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here