Fiumicino, Califano risponde a Baldi sul centro raccolta di via del Pesce Luna

31/12/2016 – Il presidente del consiglio comunale di Fiumicino Michela Califano risponde al consigliere regionale Michele Baldi sulla presenza di rifiuti pericolosi nel centro di raccolta di via del Pesce Luna. «Le affermazioni del consigliere regionale Baldi su una possibile discarica di amianto e altre sostanze nocive in area di Riserva a Pesce Luna non corrispondono al vero. – spiega la Califano – Nel Centro comunale di raccolta di via Pesce Luna, infatti, non possono essere trattati rifiuti pericolosi: non solo ciò non avviene ma tantomeno i cittadini possono portare materiali di tal fatta nel centro. Gli unici rifiuti che sono accettati sono quelli prodotti dai residenti, così come previsto dal Decreto ministeriale». Nei giorni scorsi infatti Baldi, capogruppo della lista civica Nicola Zingaretti al consiglio regionale del Lazio aveva denunciato come sia «inaccettabile che una discarica contenente inerti pericolosi per la salute pubblica venga ubicata a 100 metri dalla Riserva naturale statale del litorale romano. Questo non soltanto per motivi di compatibilità con i valori del luogo ma anche perché occorre accertare preventivamente la natura dei rifiuti che vi andranno depositati. Si parla infatti anche di amianto e – concludeva Baldi – di altre sostanze altamente nocive per cui auspico che, in sede di autorizzazione, la situazione venga valutata attentamente così da non creare danni alla popolazione residente. Da parte mia farò tutto quanto in mio potere per evitare che questa discarica venga realizzata».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here