Civitavecchia, forno crematorio, si amplia il fronte contrario

LA COMMISSIONE TECNICA BOCCA IL REFERENDUM

23/12/2016 – Un fronte sempre più ampio e che riflette la volontà di una comunità di dire “no” ad un progetto che non è mai andato a genio. Al comitato promotore contro il forno crematorio si sono aggiunte le associazioni Civitavecchia c’è e Civitavecchia in movimento. Ampia disponibilità alla raccolta firme è stata data inoltre dalla Cgil funzione pubblica. La notizia è stata data durante una riunione organizzativa che si è tenuta nei giorni scorsi, che ha visto la partecipazione alcuni consiglieri comunali di minoranza che si sono resi disponibili per l’autenticazione delle firme. I cittadini potranno firmare per l’indizione del referendum contro il forno crematorio nei giorni 27, 28, 29, 30 dicembre nelle seguenti posizioni: piazzale arditi del popolo, rotonda di campo dell’oro, piazzale della solidarietà, piazza Regina Margherita e via Labat. «Siamo più che soddisfatti delle adesioni dei consiglieri comunali – affermano dal comitato -, i quali hanno dimostrato un notevole senso democratico e grande attenzione verso la questione della salute pubblica. Abbiamo chiuso, finalmente, l’iter di vidimazione delle schede presso il tribunale e raggiunto un punto certo per la collocazione dei banchetti. Possiamo partire».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here