Carabiniere scomparso in pineta. Avrebbe tendenze suicide

17/12/2016 – Sono in corso all’interno della pineta di Ostia a Castelfusano le ricerche di un carabiniere scomparso da casa con dei presunti propositi suicidi. L’uomo di circa 50 anni è un maresciallo dell’Arma in servizio nella capitale ma residente nel X Municipio, avrebbe con sé la pistola d’ordinanza e prima di lasciare la sua abitazione avrebbe lasciato un biglietto indirizzato alla moglie in cui annunciava di volersi togliere la vita. Al momento sul posto sono presenti carabinieri che indossano i giubbotti antiproiettole che stanno effettuando le ricerche anche con l’ausilio dell’elicottero mentre la polizia Locale del X Gruppo ha bloccato al traffico veicolare l’ingresso di viale Mediterraneo e la Forestale a cavallo. L’area dove è stato avvistato l’uomo, che indossa una tuta blu con sopra una giacca sportiva nera con strisce bianche sulle braccia, è stata circoscritta e poco dopo le 14 evacuata dalle persone presenti ed è battuta a tappeto anche con l’ausilio di apparecchiature ad infrarossi in grado di rilevare il calore corporeo. Il militare è stato avvistato da alcuni podisti con la pistola in mano nei pressi di via del Gran Pavese. Sul posto i carabinieri, 118 e la Polizia Locale di Roma Capitale che sta presidiando gli ingressi interni della Pineta sulla strada che collega viale Mediterraneo a via della Villa di Plinio. L’auto del 50enne è stata ritrovata a poca distanza dall’ingresso di viale Mediterraneo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here