VOLLEY – Acqua e Sapone Olimpia Roma, un punto tra alti e bassi

2/11/2016 – Due set conquistati, un punto portato a casa e una vittoria sfiorata che ha lasciato un po’ di amaro in bocca per l’occasione sfumata. L’Acqua e Sapone Olimpia Roma viene sconfitta in casa per 2-3 (27-25, 19-25, 23-25, 25-20, 9-15) dalla L.Wind Granfruttato, squadra umbra che ha dimostrato di esser più concreta e cinica nei momenti chiave della partita, affidandosi all’esperienza e soprattutto alle giocatrici di maggior potenziale. Solo a tratti è stata una buona Olimpia Roma che ha giocato bene in alcuni momenti, mentre in altri ha fatto fatica a tenere il ritmo delle avversarie, sbagliando molto in fase di costruzione e contrattacco. Si sarebbe potuto fare meglio al servizio, mentre la difesa e il muro hanno risposto bene. C’è ancora da lavorare, ma la strada è quella giusta, la differenza di esperienza con le umbre è evidente e anche l’obiettivo stagionale. La L-Wind punta alla zona playoff, le ragazze di Simonetta Avalle a mantenere la categoria, comunque nel primo e quarto set si è visto un bel gioco, che ha fatto divertire anche il pubblico. “Paghiamo ancora una volta l’inesperienza – afferma la stessa Avalle -, sapevamo che nel quinto set avrebbero giocato sui loro punti di forza. Purtroppo commettiamo ancora dei piccoli e grandi errori e in alcuni momenti non teniamo il ritmo. Non abbiamo giocato benissimo e pure siamo usciti dal campo raccogliendo un punto, questo vuol dire che possiamo e dobbiamo fare ancora meglio, sarà uno sprone per le ragazze e un obiettivo da perseguire. Abbiamo poi dei problemi di formazione, ma andiamo avanti carichi come al solito e consci delle nostre possibilità”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here