Ostia, rapina un transessuale. In manette un rumeno

 

19/11/2016 – I Carabinieri della Compagnia di Ostia hanno intensificato i servizi di controllo nelle aree interessate dal fenomeno della prostituzione di strada, per scoraggiare i clienti e reprimere ogni forma di illegalità connessa. Proprio nel corso di uno di questi specifici servizi, questa notte, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Ostia hanno arrestato un cittadino rumeno, classe ’94, che aveva appena commesso una rapina ai danni di una transessuale che si prostituisce sul lungomare di Ostia Levante. Nei pressi di uno stabilimento balneare di Ostia, dopo aver concordato il prezzo, il cittadino romeno si era appartato con la sua auto con una trans, ma non soddisfatto della prestazione aveva preteso la restituzione del denaro già pagato. Quella che era inizialmente una richiesta di restituzione si è trasformata in una rapina, quando il cittadino rumeno ha estratto un taglierino e lo ha puntato al fianco del trans, pretendendo di ricevere ben oltre i soldi pagati, minacciandola di morte. A quel punto la trans è stata costretta a pagare ma una volta libera ha chiesto aiuto al 112, mentre il rapinatore si dava alla fuga a bordo di una VW Golf insieme ad un connazionale. I Carabinieri che si trovavano nei pressi hanno subito avviato le ricerche del rapinatore, che è stato trovato poco distante nei pressi di un altro stabilimento balneare e condotto questa mattina presso le aule del tribunale di piazzale Clodio, dove è stato disposto l’obbligo di firma presso le FF.PP.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here