Fiumicino, via libera all’Auditorium del Mare nell’ex centrale Enel

28/11/2016 – Finalmente qualcosa si muove a Fiumicino nell’annoso progetto dell’Auditorium del Mare nell’ex centrale Enel dell’Isola Sacra. Sono stati sbloccati i fondi che serviranno per realizzare la nuova struttura. Sono stati approvati dal Cipe, il comitato interministeriale per la programmazione economica, 121 progetti, per un totale di 2,1 miliardi di euro complessivi, che includono anche quello presentato dall’amministrazione Montino. Un “via libera” che di fatto accorcia i tempi di un eventuale bando e che vede già lo stanziamento dei fondi che non dovranno più essere reperiti in toto dal comune. Importi ingenti e difficili da reperire in tempi brevi. Dal governo arriveranno così nel 2017 circa 6 milioni di euro mentre 2 saranno quelli messi da Fiumicino che comprendono anche i 600mila euro necessari per l’acquisizione da Enel.  Ma fattivamente cosa ospiterà l’ex centrale Enel? L’idea dell’amministrazione è quella di realizzare un polo per la musica, un auditorium, un centro culturale polifunzionale. Vale a dire un nuovo punto di riferimento per gli eventi culturali della città. «Intanto – spiega Ezio Di Genesio Pagliuca assessore all’Urbanistica di Fiumicino – verrà fatto un bando di gara per la progettazione, anche se il finanziamento del Governo arriverà nel 2017. Il bando di gara, stando alle nuove normative, ci auguriamo possa essere pronto entro il mese di dicembre». «Sarà un luogo di aggregazione, un centro polifunzionale unico su tutto il litorale, aperto alla musica, al cinema, al teatro, a mostre di ogni genere – conclude il sindaco Esterino Montino – potrà anche diventare un centro congressi a due passi da Villa Guglielmi e a 5 minuti dall’aeroporto internazionale. Immaginiamo diverse aule multimediali e una grande sala per concerti ed eventi. Un “Auditorium del mare” al centro della città, sottratto a possibili speculazioni edilizie e restituito a tutti i cittadini del nostro Comune».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here