Civitavecchia, chiarezza sui piani di concordato delle partecipate

21/11/2016 – L’amministrazione comunale di Civitavecchia vuole fare chiarezza sulla presentazione dei piani di concordato delle partecipate. Allo stato attuale sono stati depositati i concordati preventivi delle sole HCS e Città Pulita e si stanno ultimando gli altri, relative alle altre SOT, che saranno inevitabilmente legati ai primi. Andranno depositati 4 proposte di concordato, una per ciascuna società. La proroga dei termini, richiesta dal liquidatore, è utile a presentare un lavoro sinergico all’attenzione del Tribunale. “Questo è avvenuto perchè stiamo portando avanti le trattative sindacali, cosa d’altronde già nota – spiega Marco Savignani, assessore al Lavoro, Gestione Partecipate e Patrimonio Comunale, Servizi al Cittadino, Polizia Locale del comune di Civitavecchia – una volta ultimate le trattative, i numeri che saranno stati definiti di comune accordo saranno trasposti nell’organizzazione della Civitavecchia Servizi Pubblici, ossia la NewCo. I piani di concordato, è doveroso precisarlo, sono quattro e devono procedere possibilmente insieme per ragioni procedurali e tecniche. E’ un lavoro articolato e che prevede diverse fasi. Raggiunto l’accordo sindacale i numeri andranno trasposti nel piano industriale. In parallelo le procedure delle 4 società dovranno arrivare a disporre il passaggio dei dipendenti, secondo una nuova organizzazione volta a garantire dei servizi più efficienti alla cittadinanza. E’ utile e inevitabile procedere allineati sui vari aspetti, proprio per far si che questo complicato lavoro sia il più sinergico ed efficace possibile”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here