Trovato senza vita l’anziano scomparso dal G.B. Grassi

1/10/2016 – Troppi giorni senza cure, troppi giorni in balia di sé stesso. Non ce l’ha fatta l’anziano di cui non si avevano più tracce dall’inizio del mese. Il corpo di Mario Grusovin, 79enne di Casalpalocco, è stato trovato senza vita nei pressi di un campeggio. L’uomo era stato portato al nosocomio di via Passeroni dall’ambulanza del 118 a causa di un malore. Dopo il ricovero era improvvisamente sparito nel nulla, senza che il personale ospedaliero si accorgesse di nulla. A scoprire l’assenza dell’uomo il figlio che andato in visita aveva trovato il letto vuoto. Malato di Alzheimer al momento della scomparsa indossava una t-shirt bianca, un paio di bermuda avana, calzini bianchi e ciabatte azzurre. Le immagini del sistema di videosorveglianza dell’ospedale lo avevano immortalato uscire dal nosocomio  poco dopo le 17,30 e raggiungere via Passeroni in direzione del mare. I familiari avevano fin da subito iniziato a cercarlo e diversi erano stati gli avvistamenti che si erano succeduti nel corso delle settimane grazie anche ai numerosi volantini che erano stati affissi non solo in tutto il X Municipio ma anche nei principali snodi ferroviari capitolini. Purtroppo però le ricerche si sono interrotte giovedì quando ai familiari dell’anziano è stato comunicato dalle forze dell’ordine il ritrovamento del corpo ormai senza vita. A dare l’ultima conferma sull’identità del corpo sarà l’esame del Dna.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here