PAROLA AL LETTORE – Ciclabile via del Collettore Primario abbandonata all’indifferenza

22/10/2016 – Spesso, ci si scontra con le realtà anomale di questo spaccato di territorio, il X Municipio, e nel particolare, dell’entroterra, a tratti “terra di nessuno” dove tutto, è quello che sembra.
Abbandono, sporcizia, incuria, ma quello che più amareggia, è l’indifferenza.
Da anni, dalla sua consegna in pompa magna, la ciclabile di via del Collettore Primario, ad Ostia Antica, non ha vissuto grandi momenti di soddisfazioni popolari, dopo un breve periodo di apparente normalità, e dalla “consegna” al Comune di Roma, il tutto è andato gradatamente verso l’abbandono e il degrado.
Da un paio di anni, la ciclopedonale, vanto “politico” di amministratori e imprenditori locali, ha iniziato nel mostrare segni di “cedimenti” strutturali, spaccature a macchia di leopardo per gran parte della sua lunghezza, circa due chilometri.
Per tornare alle “realtà anomale” a cui accennavamo all’inizio di questa piccola riflessione, è storia di questi ultimi giorni, di un grave e preoccupante “cedimento strutturale” di una parte della pista ciclabile (subito dopo l’intersezione di via Bonucci) dove almeno cinque metri di asfalto è sprofondato, portando con se un tombino per la raccolta delle acque piovane, (mai funzionante) e dove tutto l’asse che costeggia l’argine del Canale è sconnesso, la prima impressione ricorda “una scossa di terremoto”.
La cosa ancor più curiosa, è che l’area è stata transennata con nastro di segnalazione, a cui tutti abbiamo attribuito un intervento dei VVUU, su segnalazione dei cittadini che ogni giorno percorrono la pista ciclabile, ma con grande stupore, e ammirazione, apprendiamo che l’opera di messa in sicurezza, è da attribuire ad un cittadino residente, altamente responsabile della incolumità dei fruitori della ciclabile.
Cosa ancora più grave, è la totale indifferenza degli enti ed organi preposti, nonostante i media locali abbiano dato grande rilevanza al problema, tutto è rimasto inascoltato, quel tratto di pista ciclabile, continua lentamente il suo inesorabile cammino verso l’argine del Canale Collettore Primario, con pericolo di ostruzione al regolare percoso delle acque del Canale, e dove in alcuni tratti, l’intera ciclabile, mostra gravissimi cedimenti per tutta la sua larghezza, dai muri di cinta dei frontisti, fino alla sponda, e dove “NESSUNO” continua ad ignorare un problema grave, di importante impatto ambientale, di sicurezza idrogeologica e alle persone….
“ENTROTERRA X MUNICIPIO”
“Ti amo, e ti comprendo, ma sei orfana delle istituzioni, vittima di vecchie politiche clientelari, che ti hanno affossato nel degrado totale”

Gaetano Di Staso
Cittadino del X Municipio

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here