Voragini e dissesti, sit in di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale

12/10/2016 – Sabato Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale, dopo la bocciatura della mozione presentata da Fdi/An in consiglio comunale da parte del 5 stelle, che mirava a risanare la situazione delle strade del X Municipio manifesterà in via Alfredo Zambrini contro il dissesto urbano di Ostia Ponente, in un’iniziativa che vedrà la presenza anche dei residenti e la partecipazione dei comitati di quartiere locali. «Questa strada – spiegano in una nota congiunta Andrea De Priamo vice presidente del Consiglio comunale e Monica Picca portavoce x municipio Fdi/ An – è l’ultimo esempio di malamministrazione urbana nel X Municipio commissariato, vedendosi il manto stradale totalmente collassato all’altezza dell’incrocio che la collega con via Antonio Zotti e via Francesco Grenet: una situazione surreale figlia della trascuratezza, visto che l’attuale problematica è l’ingigantirsi di una piccola buca non tappata in passato. È inutile negare come questa situazione stia portando numerosi disagi alla cittadinanza locale, costretta a vedersi cambiare la segnaletica di zona dall’oggi al domani: i maggiori disagi pensiamo li abbiano subiti i Carabinieri del comando di via Zambrini, sicuramente rallentati – soprattutto negli interventi dove serve più tempestività d’azione – dall’attuale situazione urbanistica presente sotto la loro caserma. Questa realtà è la perfetta foto dello stato delle strade presenti a Ostia Ponente, puntualmente martoriate da buche, profondi cedimenti del manto stradale, mancanza di semafori o strisce pedonali: attualmente è gravissima la situazione dell’incrocio tra Via Zotti e Via Costanzo Casana, dove anche questa realtà è stata chiusa al traffico per un cedimento urbano dovuto a problematiche con le tubature idrauliche (da anni sono ignoti i diretti interessati di questo disagio, nonostante i numerosi solleciti fatti da noi, i cittadini e i CDQ locali). Sempre su via Casana – proseguono – non possiamo dimenticare il collasso dei marciapiedi presenti adiacentemente al Giardino Alberto Giaquinto, diventati un’insormontabile barriera architettonica per portatori di disabilità e anziani in un punto molto vissuto di Ostia. Servono soluzioni concrete a questi disagi che si susseguono da diversi anni, ma soprattutto un impegno concreto da parte dell’Amministrazione locale a prendersi a cuore queste situazioni: i cittadini sono stufi di non vedere interventi risolutivi e di sentire l’Ufficio Tecnico del X Municipio scaricare responsabilità con la scusa della mancanza di fondi. Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale visto tutto ciò organizza il giorno 15 Ottobre 2015 alle ore 14:00 un sit in di denuncia al problema urbano: sempre sul posto verrà posizionato un banchetto tutta la giornata, dove sarà possibile continuare a raccogliere le firme per i disagi provocati dal depuratore di Ostia e trovare un tavolo informativo in vista del Referendum Costituzionale del 4 Dicembre». 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here