Data alle fiamme la macchina del consigliere Ruscito

14/10/2016 – Avrebbe una chiara matrice dolosa l’incendio che la notte scorsa ha distrutto a Ladispoli l’auto del consigliere comunale Piero Ruscito. Ritornato a casa intorno alle 23,30 al termine della seduta del consiglio comunale il consigliere in forza al gruppo civico Ladipoli 2.0 aveva da poco terminato di cenare quando una vicina lo ha avvisato che la sua autovettura, una Audi Q7, stava andando in fiamme. «Sono immediatamente uscito in strada – racconta il consigliere – ma non c’era già nulla da fare per impedire l’incendio. Il muso era stato infatti già avvolto dalle fiamme. Abbiamo quindi atteso i vigili del fuoco per spegnere l’incendio». Ad intervenire anche i tecnici dell’Italgas. A causa del rogo infatti una conduttura è stata lievemente danneggiata. Danni anche a una siepe e ad un cancello. «Nella sfortuna, siamo stati comunque fortunati. Avevo infatti parcheggiato l’auto dal lato della strada con meno autovetture. Altrimenti ne sarebbero state danneggiate altre. Ho già provveduto a denunciare l’accaduto ai carabinieri anche se a mio parere si è trattato sì di un gesto doloso ma non direttamente indirizzato a me quanto piuttosto l’opera di qualche teppista che non aveva nulla di meglio da fare. In ogni caso nei prossimi giorni un gruppo speciale dei vigili del fuoco esaminerà l’auto per stabilire le cause dell’incendio. Non escludo, anche se lo ritengo difficile, che possa anche trattarsi di un cortocircuito».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here