Ladispoli, «Chi difende i vandali che danneggiano il patrimonio della città?»

10/10/2016 – «Nella notte tra venerdì e sabato scorsi una vettura, guidata forte velocità da una persona probabilmente in preda all’alcool, ha provocato vari danni tra i quali l’abbattimento di uno varchi predisposti per l’isola pedonale di viale Italia. Subito è scattata la polemica del Movimento 5 Stelle che, invece di prendersela con il vandalo che ha violato tutte le leggi possibili, ha dato la colpa all’Amministrazione». Ha dirlo in una nota è l’amministrazione di Ladispoli. «Una settimana prima il palo che sorregge una delle telecamere di viale Italia era stato danneggiato da un altro automobilista: aspettiamo che i 5 Stelle chiedano di togliere le telecamere dal viale, così come andrebbero tolti secondo loro tutti i dissuasori messi a protezione della pedonalità e che purtroppo vengono urtati e danneggiati da guidatori non attenti. A chi non perde occasione per fare polemica e per mettere in cattiva luce Ladispoli e l’Amministrazione ricordiamo che:
1 – I varchi sono del tutto regolari e rispondenti al Codice della strada, come relazionato dal Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture esattamente due mesi fa. Non c’è quindi nessuna disposizione del Ministero finalizzata a rimuoverli.
2 – Dire che sia vietato “esporre pubblicità lungo la strada” sfiora quasi il ridicolo: basta percorrere tutte le strade statali (a cominciare dall’Aurelia) e provinciali. L’articolo 23 del Codice della Strada vieta la pubblicità solo quando “può ingenerare confusione con la segnaletica stradale e renderne difficile la comprensione”. Come spesso capito i responsabili del Movimento 5 Stelle non dicono tuta la verità.
3 – Se non ci fosse stata la struttura del varco la macchina investitrice avrebbe danneggiato gravemente un’altra macchina in sosta o avrebbe travolto un pedone: era forse preferibile questo esito?
4 – I danni li pagherà l’investitore che le telecamere permetteranno di individuare.
L’Amministrazione comunale lavora per la sicurezza della circolazione e dei pedoni e per ridurre quindi gli incidenti: tutte le opere realizzate a Ladispoli nel settore della sicurezza stradale hanno dimezzato in dieci anni il numero degli incidenti. E altri, pur di fare polemica, difendono i vandali».  

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here