Maltempo, da Ostia e Fiumicino l’accusa: “Nessun intervento di manutenzione”

FIUMICINO

Consiglieri comunali Mauro Gonnelli, Federica Poggio e William De Vecchis – Appena due settimane fa, dopo un sopralluogo richiestoci da alcuni residenti, denunciammo lo stato di profondo degrado dei pozzetti di scolo nelle aree colpite dalla terribile alluvione di due anni fa, otturati da foglie, rifiuti, erbacce e quindi totalmente inutili. Dall’amministrazione nessuna risposta, nessun intervento, niente di niente. Non ci voleva un genio per capire che al primo acquazzone Fiumicino sarebbe andata in tilt. E infatti oggi, dopo appena 15 minuti di pioggia, le strade dell’Isola Sacra si sono trasformate in piscine. Intere zone si sono allagate: via Passo Buole, via Trincea delle Frasche, via Monte Solarolo, via Bombonati, via Foscolo Montini, via Zanusso. Vie che già due anni fa furono interessate dall’alluvione. Gli impegni presi durante quei giorni sono stati già dimenticati. Decine di famiglie sono rimaste intrappolate nelle case. Diverse attività commerciali sono rimaste chiuse. Eppure non ci voleva un indovino per capire che se nei pozzetti di scolo cresce la vegetazione, significa che la manutenzione non viene effettuata (precisamente da marzo) e bisognava rimboccarsi le maniche. Ora ci sarà la corsa a puntare il dito contro i cittadini. Ma forse sarebbe il caso che questa amministrazione iniziasse a farsi un esame di coscienza e una seria autocritica. Meno inaugurazioni fantasma, meno annunci e più lavori.

OSTIA 

Davide Bordoni, capogruppo di Forza Italia in Campidoglio – È bastata la prima significativa precipitazione sul litorale per allagare Ostia che soprattutto nel centro si è trasformato in un pantano, senza dare tregua agli automobilisti e ai cittadini, con traffico paralizzato e senza alcun presidio protetivo (tombini, caditoie) in grado di porre un argine alle intemperie. Il litorale capitolino ed il X municipio sono rimasti sostanzialmente privi di difese strutturali e con una disorganizzazione generale di cui ne hanno fatto le spese gli abitanti in ogni contesto di vita quotidiana. Non è possibile che ancora una volta le intemperie e i fenomeni metereologici debbano tradursi in una “sospensione dei diritti civili e di quelli alla mobilità”. Ostia e i suoi abitanti hanno il diritto di rivendicare una viabilità accettabile ed una protezione delle loro strade anche in presenza di piogge torrenziale. Zeri interventi programmati da parte di una Amministrazione inerte ed incapace priva di logiche proiettate alla prevenzione, non può sottrarsi alle sue responsabilità celandosi dietro l’alibi della forza maggiore, ma porre in essere misure di controllo e di gestione dei fenomeni, come avviene efficacemente in tante altre località nazionali ed europee. Chiederemo la convocazione delle commissioni consiliari competenti per affrontare con il municipio X e con il Campidoglio i problemi annosi di un territorio allo sbando.

Mariacristina Masi ex Consigliere di Forza Italia in X Municipio – “Una mattinata di pioggia ha provocato l’allagamento di numerose strade del X Municipio. Perfino il centro di Ostia è sommerso dall’acqua, anche in alcune vie centrali in cui di solito non si registravano così tanti disagi. Ormai Ostia è abbandonata, la manutenzione ordinaria è diventata un’utopia e la carenza della rappresentanza politica in Municipio ci mette in ultimo piano rispetto agli altri quartieri. È ora che il Sindaco inizi a guardare al nostro territorio con un’attenzione maggiore, facendo almeno gli interventi necessari a poter affrontare in sicurezza le prossime piogge. Chiederemo per iscritto cosa l’Amministrazione abbia intenzione di fare in merito”.

CONDIVIDI

1 COMMENTO

  1. Ricordo ai Signori ex-PDL che il peggiore allagamento mai visto al X° Municipio non è avvenuto ieri, ma il 20 ottobre 2011: all’epoca sia al Municipio che al Comune da tre anni al potere c’erano loro! Lo stato di tombini e caditoie era disastroso anche allora. Vogliamo continuare parlando della catastrofica risposta data ad altri eventi atmosferici tipo la nevicata del 2013?
    P.S.: Comunque, premesso che il X° Municipio è commissariato, ai Cittadini che si aspettano i miracoli e pensano che basta votare M5S per di veder risolti in 3 mesi tutti i problemi di Roma (e ora anche della relativa Area Metropolitana) CAUSATI DAGLI ALTRI, invio un consiglio: o tornate a votare come prima o alle prossime elezioni provate con S. Padre Pio, S. Madre Teresa di Calcutta,etc.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here