Bimbo affogato, proseguono le indagini. Ascoltati anche i compagni di classe

5/10/2016 – «Alessandro non era capace di attraversare la strada, qualcuno deve averlo accompagnato». Lo ripete nonno Gino che da lunedì non si da pace per la morte del nipote 11enne affogato in un canale di Maccarese. Alessandro era un bambino problematico. Autistico, ma una diagnosi definitiva ancora non era stata fatta, era seguito dallo scorso anno dal personale Aec e dai servizi sociali che lo aiutavano ad affrontare le giornate scolastiche. Giornate pesanti quelle in prima media per il ragazzino che proprio per questo terminava le lezioni in anticipo. Anche lunedì come sempre era uscito prima ed era stato riportato a casa dalla nonna con la quale aveva pranzato prima di scendere in giardino a giocare quel giorno differentemente dal solito senza gli altri amichetti del comprensorio delle Case Nuove in via Campo Salino a 200 metri dal punto in cui Alessandro è caduto nel canale di irrigazione. “Alessandro – spiega la mamma di uno dei bimbi che spesso giocava l’11enne – era un ragazzino molto simpatico. A prima vista non si capiva che aveva dei problemi ma bastava poco per capire che era speciale. Però è sempre stato gentile e ho sempre avuto piacere che i bambini giocassero assieme anche se a volte se ne stava per conto suo. Non capisco però perché lunedì sia andato oltre la strada e al canale. I bambini non hanno mai attraversato». Proseguono intanto le indagini. Al vaglio degli investigatori documentazioni cliniche e anche il cellulare del piccolo che, però, non aveva con se quando si è allontanato da casa della nonna. Al momento chi indaga ritiene che il bambino fosse solo quando è finito in acqua: l’ipotesi più accreditata è l’incidente ma non si esclude nessuna pista. Gli agenti del commissariato Fiumicino stanno continuando ad ascoltare testimoni, familiari e amici. Verranno sentiti anche i compagni di scuola per poter acquisire elementi utili alle indagini. Intanto si aspettano anche i risultati dell’autopsia che dovrebbe essere effettuata nei prossimi giorni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here