Ostia, dietrofront del Municipio la corsa “Trenta del Mare” si correrà

30/9/2016 – Si corre? Non si corre? Finalmente l’ultima parola dal Municipio è arrivata. La “Trenta del Mare di Roma” si farà. Il via libera è arrivato ieri dopo che per tutta la giornata di giovedì i tecnici municipali e la polizia locale hanno battuto a tappeto il percorso della maratona per verificare “con mano” lo stato delle strade che saranno calcate dai podisti. E al termine del sopralluogo e delle successive verifiche l’amministrazione ha fatto un passo indietro rispetto alla sua precedente decisione dando ieri il via libera ufficiale alla 14esima edizione della corsa in programma per domenica 9 ad Ostia. Il percorso originario resterà quasi identico, unica eccezione quella rappresentata da alcuni punti più critici, che saranno aggirati per garantire la sicurezza dei corridori. Un’autorizzazione accolta positivamente dalla Asd Run Race Management che organizza l’evento soprattutto dopo la bufera che si era sollevata sul web a causa del divieto motivato dalle condizioni di estremo degrado in cui versano le strade del X . Nei giorni successivi al “no” aveva portato alla decisione di organizzare una corsa di podisti “ribelli”. Dieci chilometri per protestare contro un divieto dalle motivazioni assurde e cancellata al “dietrofront” dell’amministrazione. Parallelamente la Adr Run Race Management e la commissione prefettizia si sono incontrati ieri e oggi per cercare di trovare un accordo che potesse risolvere la situazione. E l’accordo tra una mediazione e l’altra finalmente è arrivato. Se da una parte la società organizzatrice ha dato l’ok alla deviazione del percorso storico sull’altro versante a via Claudio sono riusciti a reperire i 1000 euro necessari per l’acquisto di 200 sacchetti di asfalto per chiudere le buche più pericolose. A questo si aggiungerà poi la collaborazione della protezione civile che schiererà un centinaio di volontari. 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here