Acilia, sopralluogo dell’assessore Muraro. “Un sistema di raccolta della spazzatura con troppe falle”

27/9/2016 – Proseguono i sopralluoghi dell’assessore alla Sostenibilità Ambientale di Roma, Paola Muraro per monitorare la situazione della raccolta dei rifiuti a Roma in seguito alla segnalazioni inviate dai cittadini: oggi è stata la volta di Casalpalocco, Dragona e Acilia. Un blitz effettuato dopo le numerose segnalazioni che nelle ultime settimane sono giunte dal quadrante. In particolare sotto la lente dell’assessore la situazione di Acilia dove nei giorni scorsi a causa della mancata raccolta della spazzatura si era verificata una vera e propria invasione di topi nelle abitazioni di via Umberto Lilloni. «Quest’ultima – ha spiegato l’assessore – ha evidenziato le maggiori criticità: la porta a porta non viene effettuata adeguatamente e molti utenti abbandonano la spazzatura lungo le vie di passaggio, generando una condizione di forte degrado. I controlli sono stati effettuati assieme ad operatori Ama, con l’obiettivo di individuare i responsabili delle infrazioni e comminare così le relative sanzioni. L’area di Acilia – ha proseguito – presenta un quadro particolare, in cui negli ultimi anni si sono affermati lassismo e un’inaccettabile tolleranza verso le irregolarità. Siamo quindi al lavoro per intervenire immediatamente su un sistema di raccolta che evidenzia troppe falle. Abbiamo sollecitato l’Ama affinché garantisca maggiore controllo sull’intera area, anche tramite un migliore funzionamento delle linee telefoniche in modo da raccogliere puntualmente le indicazioni della cittadinanza. E in breve provvederemo all’installazione di telecamere così da individuare puntualmente le trasgressioni. Le periferie – conclude – sono in cima alla nostra agenda: per questo stiamo mettendo in campo una presenza costante sul territorio».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here