Mafia Capitale, richiesta di archiviazione per l’ex Sindaco Alemanno

16/9/2016 – Richiesta di archiviazione per l’ex sindaco di Roma, Gianni Alemanno, accusato di associazione per delinquere di stampo mafioso nell’ambito dell’inchiesta mafia capitale. L’ex primo cittadino ha appreso della richiesta di archiviazione inoltrata dalla procura di Roma al gip dopo essere stato chiamato a testimoniare nel processo per corruzione a carico Marco Milanese. Una volta ricevuto dal pm l’avviso di essere nella facoltà di potersi avvalere della facoltà di non rispondere, Alemanno ha scelto di non rispondere. “Non parlo perché questo non è il mio processo – ha affermato Alemanno, allontanandosi dal tribunale – Non parlerò finché il gip non deciderà sulla mia posizione”. Alemanno, rimane imputato per corruzione e finanziamento illecito davanti ai giudici della seconda sezione penale del tribunale di piazzale Clodio. Secondo l’accusa, Alemanno avrebbe ricevuto – tra il 2012 e il 2014 – 125 mila euro per il compimento di atti contrari ai doveri del suo ufficio. Denaro che, erogato anche da Salvatore Buzzi in accordo con Massimo Carminati, sarebbe stato in gran parte versato alla Fondazione Nuova Italia, presieduta da Alemanno.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here