Schianto sulla Roma – Fiumicino. Muore la 15enne Elena Pierbattisti

10/8/2016 – L’attendevano le vacanze a Terni insieme al padre e invece pochi minuti dopo essere scesa dall’aereo ad attenderla ha trovato la morte. Si è spenta così poco dopo le 23 ad appena 15 anni, Elena Pierbattisti. La ragazzina da tempo viveva a Trissino in provincia di Vicenza con la madre e lunedì sera aveva preso un volo da Milano per raggiungere il padre Sandro, 40 anni, che vive a Terni. Proprio lui era andato a prenderla all’aeroporto Leonardo Da Vinci di Fiumicino prima di rimettersi insieme in macchina e raggiungere la cittadina umbra. Il tempo di un saluto, un abbraccio e poi insieme a bordo della Ford Ka pronti a condividere quella vacanza attesa. Qualche centinaia di metri, quelle che l’auto è riuscita a percorrere prima che tutto cambiasse. Giunta infatti in via Mario De Bernardis, la strada che dallo scalo romano consente di imboccare la Roma – Fiumicino davanti a loro trovano la coda. L’auto di ferma tranquillamente. Risate, l’aggiornamento su come procede la vita di entrambi, i progetti per il 16esimo compleanno che la ragazzina avrebbe festeggiato a fine agosto al rientro a casa e improvvisamente il rumore di frenata e l’urto violentissimo. Un minivan Mercedes Viano ncc che aveva appena lasciato dei clienti allo scalo romano e viaggiava a forte velocità infatti si schianta contro l’utilitaria centrandola in pieno. Una carambola quella che segue con la Ka che a sua volta tampona altre autovetture i cui conducenti restano però solo lievemente feriti. Per Elena e il padre però tutto è differente. Letteralmente schiacciati nelle lamiere le loro condizioni appaiono subito gravissime. Quando i sanitari del 118 intervengono sul posto capiscono che Elena è in fin di vita. Troppe le lesioni riportate nello scontro, troppe le ferite. Viene immediatamente trasportata all’ospedale San Camillo di Roma dove giunge in condizioni critiche. Qui lotta per alcune ore prima che arrivi il drammatico verdetto. Il cuore della 15enne ha smesso di battere. È morta. Gravissimo anche il padre ricoverato in prognosi riservata ma non sarebbe più in pericolo di vita. Al San Camillo in eliambulanza poco dopo giunge anche un centauro 43enne coinvolto nella tragica carambola. Anche le sue condizioni sono gravi. Per consentire i soccorsi la Roma – Fiumicino è rimasta chiusa per quasi due ore. Sulla vicenda sono in corso ancora le indagini della polizia locale di Fiumicino. 

incidnete

CONDIVIDI

2 COMMENTI

  1. Vorrei far sapere alla famiglia che esiste la possibilità di ibernare un corpo in attesa che la scienza e la medicina riescano a risolvere anche casi come questi. In America esistono oltre 400 persone ibernate tra cui molti giovani che hanno perso la vita in incidenti come questo.
    In Italia esiste anche una associazione no profit che aiuta le persone ad espletare le procedure di ibernazione. Questo è il loro sito: http://ibernazione.altervista.org
    Non bisogna mai arrendersi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here