Torvaianica, accoltellano e rapinano un 24enne, in manette 2 marocchini

30/8/2016 – I Carabinieri della Compagnia di Pomezia hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto due cittadini marocchini responsabili di aver rapinato la notte del 23 agosto scorso, sull’arenile di Torvaianica, un ragazzo di anni 24 di Pomezia, dopo averlo colpito più volte al torace con un coltello. Per le ferite riportate la vittima era stata trasportata immediatamente all’ospedale G.B. Grassi di Ostia dove era stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico perché giunto con ferite perforanti dell’emitorace sinistro vicinissime al polmone. Le indagini avviate dai Carabinieri della Compagnia di Pomezia, con l’ausilio dei colleghi della Compagnia di Ostia, dopo l’acquisizione di elementi utili per risalire agli autori del fatto e con prolungate osservazioni lungo le dune del litorale romano, permettevano di individuare e localizzare il 24 agosto un marocchino, di 33 anni, che, a seguito di perquisizione personale, nascondeva addosso sostanza stupefacente oltre ad una collanina d’oro riconosciuta poi dalla vittima come uno dei beni che gli era stato rubato, venendo così sottoposto a fermo di indiziato di delitto. Gli ulteriori servizi di osservazione sull’arenile nel tratto Torvaianica – Capocotta permettevano di individuare e localizzare nella serata del 25 agosto il complice 26enne anche lui marocchino che, nonostante il tentativo di fuga tra i bagnanti veniva bloccato e fermato dai Carabinieri. Entrambi i cittadini marocchini, accusati di rapina e tentato omicidio, sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Velletri. Dopo le procedure di convalida del fermo, il G.I.P. del Tribunale di Velletri nella giornata di ieri ha disposto la misura cautelare della custodia in carcere.

CONDIVIDI

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here