Ostia, sopralluogo dell’Asl nella caserma della Municipale

28/8/2016 – La necessità, sempre più urgente di individuare una nuova sede per la polizia locale del X gruppo. È quella che emerge al termine dell’ispezione che giovedì scorso l’Asl ha effettuato all’interno della caserma di via Capo delle Armi. Tante le criticità che gli ispettori hanno individuato a partire dal malfunzionamento dell’impianto di climatizzazione che di fatto costringe dipendenti e utenti a sopportare in questi giorni temperature che in alcuni casi hanno anche superato i 30 gradi. Ma non solo. Bagni al limite dell’agibilità, infiltrazioni d’acqua e muffa sui muri, assenza dei dispositivi anti-affaticamento ai computer che in alcuni casi vedono gli agenti impegnati per tutta la giornata e cosa ancora più grave le porte d’emergenza guaste o pericolanti: sono solo alcune delle carenze e criticità contenute nel rapporto stilato dagli ispettori dello Spreal che include infine anche scarse condizioni igienico-sanitarie. Ben venga quindi l’annuncio arrivato nel corso della settimana dell’inserimento della ristrutturazione dell’ex Gil nel “Bando per le Periferie 2016” per un impegno di spesa di circa 13 milioni di euro e la sua destinazione proprio a nuova sede dei vigili urbani di Ostia. Soddisfazione per la comunicazione data dal capogruppo capitolino del M5S Paolo Ferrara è stata espressa dalle sigle sindacali del X gruppo tra cui Raffaele Paciocca della Cisl. “Si tratta di un passo molto importante verso l’affermazione del rispetto della legalità a favore dei propri dipendenti. – spiega Paciocca – Oltre che apprezzare l’aspetto della cessazione del fitto passivo vogliamo vivere questa occasione come una sfida ad avere una caserma in un posto nevralgico della vita della Città di Ostia e cercare di ottenere un decentramento di alcune attività della Scuola del Corpo come la formazione tattico-operativa o quella giuridico-stradale. Abbiamo docenti molto preparati proprio qui nel nostro vivaio e vogliamo che la nuova Caserma divenga una vera Accademia di formazione della Polizia Locale. Sarebbe un traguardo fermamente voluto dai sindacati di Ostia, dal comandante Antonio Di Maggio, dalla Direttrice del Municipio, dal Prefetto Vulpiani, che affranca la Polizia Locale dall’attuale edificio privato per il quale è stato richiesto, agli organi competenti della asl, un puntuale controllo di rispetto delle norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. Ovviamente sino a quando il progetto non diventa realtà continueremo a monitorare i vari passaggi ponendo ferma la questione che dall attuale edificio di via Capo delle Armi non ci si sposta se non con una soluzione definitiva nella Caserma di corso Duca di Genova. Ogni soluzione temporanea che l’amministrazione commissariale desideri intraprendere – conclude il sindacalista -deve essere condivisa con i sindacati e rigorosamente rispettosa delle norme che disciplinano la sicurezza sui luoghi di lavoro”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here