Ostia, blitz sulla Litoranea contro l’abusivismo commerciale

14/8/2016 – Sequestri in spiaggia e non solo, questa mattina gli uomini del gruppo X Mare e Sicurezza Pubblica Emergenziale della Polizia Locale di Roma Capitale, hanno atteso sulla via Litoranea sin dalle prime luci dell’alba, i furgoni con a bordo i carrelli e le merci che l’organizzazione che controlla il commercio abusivo ambulante, quotidianamente dispone, nei vari tratti del litorale romano. Le indagini erano partite nei giorni scorsi, quando tra appostamenti e notizie apprese da fonti confidenziali, i caschi bianchi avevano eseguito una mappatura, anche con servizi fotografici, delle zone, dove venivano parcheggiati i furgoni deposito. Dagli accertamenti è emerso che si recavano ai “Cancelli” soliti ben prima dell’apertura ufficiale delle spiagge, approfittando dei varchi lasciati aperti per la rimozione notturna dei rifiuti da parte dell Ama. Questa mattina il blitz, dove la Polizia Locale ha sequestrato le attività di vendita appena scaricate da due furgoni sul litorale dell ottavo cancello. Tale operazione ha causato la fuga di altri furgoni, che non appena si sono accorti di ciò che stava accadendo si sono dati a precipitosa fuga sulla Via litoranea, dirigendosi al di fuori dei confini del Comune di Roma. Le operazioni di contrasto al commercio abusivo, fortemente volute dal Prefetto Vulpiani, sono poi proseguite sulle spiagge, con un bilancio di 12000 articoli sequestrati, tre carretti per la vendita ambulante e circa 5000 kg di generi alimentari, tra birre, bevande, pannocchie e noci di cocco, distrutte dagli agenti a mezzo compattatore Ama.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here