Infernetto, discarica in via Giulio Bas

13/8/2016 – Una discarica fresca di formazione. È quella segnalata da Giosuè Mirizio di Infernetto Sicuro. «Gli unici colpevoli – spiega Mirizio – sono i cittadini maleducati e incivili che piuttosto che recarsi all’isola ecologica scambiano le nostre strade per discariche». Così ecco spuntare cumuli come quelli di via Giulio Bas dove reti da letto, vecchie sedie e addirittura tappeti sono stati abbandonati. Episodi non nuovi all’Infernetto dove soprattutto le strade più isolate vengono prese di mira dai “cafoni” della spazzatura che approfittano delle ore notturne per scaricare materiale di ogni tipo. Dalla semplice spazzatura domestica, passando per calcinacci provenienti da ristrutturazione casalinghe per arrivare addirittura alle lastre di eternit che rappresentano un pericolo per l’ambiente e per la salute delle abitazioni che sorgono attorno. Condizioni non nuove al X Municipio. Passando infatti al Ostia Antica da tempo il comitato di quartiere si batte contro le discariche abusive che ciclicamente si formano nel territorio. Una delle più lunghe battaglie, ancora non vinta, è quella nei confronti dei maleducati che scaricano materiale in via del Collettore Secondario. Strada inserita all’interno della Riserva Naturale Statale del Litorale Romano venne addirittura chiusa al traffico automobilistico per cercare di ridurre l’accesso alle autovetture degli incivili. Uno scontro senza esclusione di colpi che aveva portato il cdq a presidiare durante le ore notturne l’area nel tentativo di sorprendere i balordi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here