Cbtar, nominato il nuovo direttore unico

10/8/2016 – Nuovi arrivi al Consorzio di Bonifica Tevere ed Agro Romano. Con la Delibera del Commissario straordinario numero 11, è stato infatti nominato direttore unico del CbTar l’ing. Natalino Corbo. Il nuovo direttore laureato in l’ingegneria civile per la difesa del suolo e la pianificazione territoriale, ha già ricoperto il ruolo di direttore generale dell’associazione nazionale per le Bonifiche del Lazio oltre a quello di direttore generale del Consorzio di bonifica dell’Agro pontino. Ed ora nel suo palmaresse quello di direttore operativo del CbTar. Il Consorzio di Bonifica Tevere e Agro Romano deriva dalla fusione dei Consorzi di Bonifica dell’Agro Romano, di Ostia e Maccarese e della Media Valle del Tevere, e gestisce una superficie totale di circa 500.000 ettari. Il comprensorio ricade nei territori delle Province di Roma, Viterbo, Rieti e Frosinone e comprende 137 comuni. Il Consorzio attuale è amministrato dal Consiglio di Amministrazione, attualmente commissariato, che attraverso una struttura di circa ottanta collaboratori specializzati, affronta quotidianamente i problemi del territorio curando un notevole complesso di opere di bonifica idraulica costituite da 600 km di canali artificiali, 672 km di corsi d’acqua naturali le cui aste principali hanno i punti di recapito nei fiumi Tevere ed Aniene, ovvero nel Mar Tirreno, 14 impianti idrovori con complessive 57 pompe per una portata complessiva di 62.637 litri al secondo ed una potenza totale di 4.182 kw, 17 impianti irrigui che coprono una superficie irrigabile di 16.014 ettari dei quali 8.720 con canalizzazioni a cielo aperto e 7.294 con canalizzazioni tubate per una potenza complessiva di 3.162 Hp, oltre due acquedotti in località Ostia e in località Maccarese

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here