Ostia, droga tra le dune. In manatte un marocchino

5/8/2016 – Proseguono i servizi predisposti al contrasto dell’attività di spaccio di sostanze stupefacente, sempre più ricorrente sulle spiagge libere, ed in particolare presso l’arenile di Capocotta, nella giornata di ieri, gli agenti del commissariato, hanno tratto in arresto un cittadino marocchino, M.R. di 33 anni, per il reato di  detenzione e spaccio. I poliziotti di pattuglia in borghese sull’arenile, confusi tra i bagnanti, hanno individuato un cittadino di origine magrebina, che veniva avvicinato in prossimità delle dune da un ragazzo, mentre smerciava la droga. Dalla perquisizione, l’uomo è stato trovato in possesso in di 5 bustine di sostanza stupefacente – 3 di hashish e 2 di marijuana – nascosta nel borsello e  di circa 75 euro in banconote di piccolo taglio, frutto dell’attività di spaccio.   Nella stessa giornata, veniva deferito in stato di libertà, un romano di anni 44, pregiudicato, sorpreso presso un lavatoio condominiale, mentre coltivava una pianta di marijuana alta oltre un metro, destinata alla successiva produzione di sostanza stupefacente. 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here