Ostia Antica-Fiumicino, 10,2mln di euro per valorizzare l’area archeologica

4/8/2016 – Dopo le città d’Etruria, le ville di Tivoli, le città di fondazione e i cammini della spiritualità, la Regione Lazio estende i sistemi di valorizzazione a due territori del patrimonio culturale di importante valore internazionale come Ostia Antica-Fiumicino e la via Appia Antica. Le azioni di valorizzazione verranno attuate in collaborazione con i due nuovi parchi archeologici di interesse nazionale, quello di Ostia Antica e della via Appia Antica, istituiti di recente dal Mibact.
“Abbiamo stanziato complessivamente 10,2 milioni di euro per la valorizzazione nel triennio 2016-2018” spiega Lidia Ravera assessore regionale alla Cultura e Politiche giovanili.
Il nuovo sistema di Ostia Antica e Fiumicino comprende i beni culturali e paesaggistici contenuti nei confini del comune di Fiumicino e del x municipio di Roma: il parco archeologico di Ostia Antica-Fiumicino, la necropoli di porto, i porti imperiali di Claudio e Traiano, il museo nelle navi. “Le testimonianze archeologiche, storico-artistiche, paesaggistiche di Ostia Antica e Fiumicino – spiega Ravera – costituiscono un insieme di straordinaria importanza e di rilevante valore per la ricostruzione di una parte della storia culturale del Mediterraneo”.
Il tracciato della Via Appia Antica comprende, per la parte di competenza della Regione Lazio, il percorso della strada romana lungo il Lazio meridionale che interessa alcune decine di comuni (Ciampino, Marino, Castel Gandolfo, Albano Laziale, Ariccia, Genzano, Nemi, Velletri, Cisterna di Latina, Latina, Sermoneta, Sezze, Pontinia, Terracina, Monte San Biagio, Fondi, Itri, Gaeta, Formia, Minturno). “Il nuovo sistema – conclude Ravera – intende valorizzare un patrimonio di beni culturali, archeologici, naturalistici, ambientali molto vasto, articolato e intrinsecamente legato al paesaggio: la strada antica, i monumenti antichi, le aree archeologiche, le stazioni di posta, le catacombe e le necropoli, i paesaggi di notevole interesse pubblico, le aree naturali protette”.

MONTINO – “L’inserimento nelle azioni cardine del Parco Archeologico Ostia Antica Fiumicino e il relativo stanziamento regionale che valorizza e promuove l’area dei porti di Claudio e Traiano, della Necropoli di Porto, del Museo delle Navi e di tutto il compendio di Ostia Antica è una grande notizia”. Lo dice il sindaco di Fiumicino Esterino Montino. “Credo da sempre sulle potenzialità di un luogo unico al mondo, a pochi passi dall’aeroporto internazionale di Fiumicino. Un sito di straordinaria bellezza dal punto di vista storico, archeologico e naturalistico. Ringrazio il Presidente Zingaretti e l’Assessore Ravera che hanno dimostrato con i fatti di credere in quella che ritengo una grande occasione di sviluppo. Questo immenso patrimonio archeologico del litorale è una delle area più importanti e più estese d’Italia. Centinaia di ettari in cui sorgeva il più grande sistema portuale dell’antichità nel Mediterraneo. Il risultato di oggi premia comitati e cittadini che lottano da anni per veder valorizzati questi luoghi e che, per questo motivo, hanno raccolto migliaia di firme. Insieme a questa Amministrazione hanno creduto in quella che è una grande opportunità turistica e culturale che va al di là dei confini della nostra Città”.

CONDIVIDI

1 COMMENTO

  1. Benissimo: aspettiamo fiduciosi, ma non ho letto riferimenti sulla Rocca di Giulio II (Castello di Ostia Antica) e su Tor San Michele ad Ostia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here