VOLLEY – Acqua & Sapone Olimpia Roma e Pallavolo Pomezia, sguardo al futuro

20/7/2016 – La stagione si è chiusa da poche settimane e già si pensa alla prossima. Olimpia Roma e Pallavolo Pomezia già da tempo si ammiccano forti delle capacità dei propri dirigenti che conoscono da anni  le reciproche straordinarie competenze. Ed insieme a loro altre realtà del territorio a sud di Roma e del litorale.
Gli obiettivi che si era posta l’Olimpia Roma nell’anno passato sono stati tutti ampiamente raggiunti, partendo dal raggiungimento della salvezza con diverse giornate di anticipo nel campionato di serie B2 femminile, passando per il titolo provinciale under 18 e il terzo posto nella fase regionale, che ha dato il lasciapassare per le finali nazionali. La società romana nel giro di pochi anni è divenuta un punto di riferimento nel territorio di Roma sud e litorale e si è fatta notare in campo nazionale. Pensando alla prossima annata il primo punto su cui porre l’accento è il rinnovo del progetto Volleyrò Casal de’ Pazzi e dello staff tecnico composto da Simonetta Avalle e Lorenzo De Marco, con i quali si sta costruendo la squadra della prossima stagione.
La vera, grande novità è rappresentata dalla creazione di un polo sul litorale con l’intento di creare insieme a Pallavolo Pomezia ed alla ASD Caio Duilio un riferimento in una zona molto grande e soprattutto popolosa. L’allargamento della base, la voglia di puntare in alto e fare pallavolo di qualità è l’obiettivo primario. Nel giro di pochi anni tutte queste realtà hanno fatto passi da gigante, allargando le braccia a chi voleva far crescere le atlete giovani. Con l’ASD Caio Duilio, società lidense guidata dal DT Marco Giovannella, era stata già instaurata una proficua collaborazione lo scorso anno; la Pallavolo Pomezia ASD sta svolgendo un ottimo lavoro sul territorio. Pallavolo Pomezia si è fregiata nella passata stagione del marchio di qualità, consegnato dalla Fipav; inoltre ha svolto un egregio lavoro nel settore dei disabili, in particolar modo nella disabilità intellettiva relazionale, con attività in palestra ed è affiliata all Fisdir. In ultima battuta sul campo ha conquistato il titolo regionale under 11 e 12 femminile, tre fattori che fanno capire l’affidabilità e la concretezza di questa realtà. Con queste premesse le società di questo polo continuano a tessere la propria tela sotto rete, una tela di qualità. Un altro passo importante è l’ampliamento della parte tecnica; è notizia di pochi giorni fa la concessione da parte del Comitato Regionale della wild card della serie D femminile. Un passo importante per la continua crescita e soprattutto valorizzazione del vivaio. Sarà allestita una squadra di buon livello per poter affrontare sia il campionato di serie, sia l’under 16 con le migliori atlete 2001-2002 di questo polo e non solo. 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here