Casalpalocco, ricercato consegna ai carabinieri documenti falsi. In manette un rumeno

12/7/2016 – Nel weekend i Carabinieri della Stazione di Casalpalocco hanno arrestato un cittadino rumeno, di 42 anni, pregiudicato, poiché trovato in possesso di documenti falsi. Durante la notte di venerdì i Carabinieri, nell’ambito di un più ampio servizio finalizzato alla prevenzione di furti e altri reati contro il patrimonio, hanno eseguito un controllo su un cittadino rumeno, il quale ha fornito ai militari un documento di identità rilasciato dalla propria nazione di provenienza. Dai primi accertamenti gli uomini dell’Arma hanno subito capito che qualcosa non andava. Pertanto hanno condotto l’uomo in caserma per approfondire gli accertamenti, anche con l’intervento dei colleghi del Comando Carabinieri Antifalsificazione Monetaria. Verificato che in effetti la carta d’identità fosse contraffatta, il rumeno è stato tratto in arresto. Il giorno successivo, convalidato l’arresto per il possesso dei documenti falsi in Tribunale e avendolo il giudice liberato dopo averlo rinviato a giudizio per quel reato, i Carabinieri lo hanno nuovamente ammanettato: le indagini approfondite nelle more, infatti, hanno permesso di identificare con un nome diverso da quello indicato nel documento l’uomo, sul quale pendeva anche un ordinanza di carcerazione emessa dalla Procura della Repubblica di Roma per reati contro il patrimonio. Il malvivente è stato quindi tradotto presso il Carcere di Rebibbia, dove dovrà scontare una pena di 3 anni, 6 mesi e 17 giorni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here