Truffa dell’auto danneggiata. Tentativo all’Infernetto

23/6/2016 – Un panno sporco di vernice è la traccia dell’ennesima truffa tentata ai danni di un automobilista. Vittima questa volta ieri pomeriggio la signora Paola S. che su Facebook racconta la sua disavventura postando la foto dello straccio imbevuto della tinta color oro. L’episodio è avvenuto poco dopo le 17 su via Wolf Ferrari all’Infernetto. “All’altezza dell’edicola – racconta – ho sentito un botto sullo sportello della mia macchina mi sono guardata intorno ma non c’era nessuna auto tanto vicina alla mia da aver provocato quel rumore quindi ho continuato ad andare tanto mi sarei dovuta fermare in farmacia e avrei guardato cos’era stato quel rumore, poteva anche essere stata una pigna. Ben presto mi sono accorta che dietro di me qualcuno continuava a suonare il clacson. Ho quindi parcheggiato vicino alla farmacia e la macchina mi ha seguito e posteggiato vicino a me. Appena scesa ho visto che scende dall’altra macchina una tizia – ricorda – e che mi ha iniziato ad urlare contro “Signora ma che si fa cosi? Mi è venuta addosso e poi è scappata!” Ma mentre parlava ho però notato che aveva toccato la mia macchina allora ho guardato meglio e mi sono accorta che in mano aveva un fazzoletto di carta e sul mio sportello aveva spalmato qualcosa tipo vernice dello stesso colore della sua macchina”. Compreso di trovarsi davanti a un tentativo di truffa la signora Paola non si fa cogliere impreparata. “Dopo averla insultata – prosegue – stavo chiamando i carabinieri, ma lei ha messo in moto ed è scappata gettando via il fazzoletto, purtroppo non ho avuto modo di vedere il tipo di macchina e della targa mi ricordo solo GH, ero troppo agitata. Alla guida c’era una donna di circa 50 anni e al posto del passeggero una donna più grande”. Un episodio non nuovo nel territorio del X Municipio dove nel corso degli ultimi mesi si sono ripetute le truffe ai danni degli automobilisti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here