Svaligiarono casa di Nainggolan, famiglia rom in manette (VIDEO)

16/6/2016 – Nel maggio di quest’anno era stato recuperato il “tesoro”, questa mattina a finire in manette sono stati gli autori del furto. È finita così con 4 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettante persone il furto avvenuto nella notte tra l’8 e il 9 aprile nella villa di Casalpalocco di Radja Nainggolan. Gli agenti della polizia di Stato del commissariato Trevi Campo Marzio a conclusione di un’articolata indagine sulle bande composte da rom dedite a furti in abitazione hanno eseguito 4 ordinanze di custodia cautelare, nei confronti di altrettante persone, tutte residenti nella provincia di Bergamo, di cui 3 agli arresti domiciliari e una in carcere. Tutti ritenuti responsabili, in concorso tra loro, del furto perpetrato a casa del calciatore della Roma. Secondo quando appurato dagli investigatori la banda composta da tre uomini e una donna, tutti parte della stessa famiglia specializzata nei furti in abitazione all’inizio di aprile si era recata a Roma dove avevano sostato qualche giorno, effettuando diversi sopralluoghi nei pressi della villa di via Amipsia. La sera del 9 aprile, approfittando dell’assenza dei proprietari a cena da alcuni amici, i malviventi si erano introdotti all’interno dell’abitazione rubando orologi, monili e preziosi per un valore accertato di circa 400mila euroParte della refurtiva è stata poi rinvenuta e sequestrata dagli stessi agenti della Polizia di Stato presso l’abitazione degli indagati lo scorso maggio. 

https://www.youtube.com/watch?v=_RB_5LhDor4&feature=youtu.be

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here