Aranova, sottopasso di nuovo nel degrado

“Che l’Anas non ci voglia granché bene è assodato: lo svincolo su via Pompeati Lucchini ad Aranova è rimasto tale e quale dagli anni ’90, lo stato di degrado che ogni giorno dobbiamo sorbirci transitando lungo l’Aurelia o imboccando il famoso sottopasso”. Lo dice Roberto Severini, presidente associazione Crescere Insieme. “Centinaia di chili di rifiuti accatastati pericolosamente ai lati della strada, senza che nessuno si degni di mettere in campo una massiccia bonifica. Nelle settimane scorse il Comune di Fiumicino ha firmato con l’Anas, competente per questo tipo di interventi, un importante accordo che passa proprio all’amministrazione comunale i compiti di bonifica per un massimo di 12 interventi l’anno. Pur apprezzando lo spirito con il quale il sindaco Montino ha accettato questo progetto oggi non sappiamo a chi segnalare questa situazione se non cercando di sollevare la questione nella speranza che chi di dovere possa intervenire. Continuo a rimarcare la necessità di installazione di impianti di videosorveglianza sia sull’Aurelia sia all’interno del sottopasso, lo stesso che avevamo segnalato lo scorso anno e tornato in uno stato pietoso, non solo per rendere sicuro quest’ultimo (la sera è terra di nessuno) ma anche come deterrente all’abbandono indiscriminato di rifiuti”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here