Acilia, in cantina 2 kg di hashish. Due in manette

24/6/2016 – Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Acilia hanno sequestrato oltre 2 kg di hashish e arrestato due persone, un 46enne e un 39enne, entrambi romani, con precedenti e già sottoposti alla misura cautelare dell’obbligo di firma, residenti ad Acilia. Dopo specifici servizi antidroga nella zona, i militari hanno fatto irruzione nelle case dei due sospetti pusher. A casa del 46enne, i Carabinieri hanno rinvenuto diverse tavolette di hashish del peso complessivo di 147gr e un mazzo di chiavi, che non aprivano alcuna porta nell’abitazione, delle quali, in un primo momento, non si era compresa l’utilità.
Nella seconda abitazione, quella del 39enne, le perquisizioni hanno inizialmente dato esito negativo poiché i Carabinieri non hanno trovato tracce di droga. A quel punto sono tornate utili le chiavi sequestrate poco prima nell’abitazione del 46enne: i militari, infatti, hanno verificato che sbloccavano la serratura di una cantina dove sono stati rinvenuti 2 kg di hashish, già divisi in 199 ovuli pronti per lo smercio al dettaglio. Oltre alla droga, i militari hanno sequestrato materiale utile al confezionamento e alla pesatura dello stupefacente.
I due pusher arrestati sono stati sottoposti al rito direttissimo nelle aule del Tribunale di Roma e dopo la convalida dei provvedimenti, sono stati entrambi condannati agli arresti domiciliari.

CONDIVIDI

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here