Incendio a Dragoncello. Sul posto pompieri e protezione civile

18/6/2016 – Incendio questa mattina tra Dragona e Dragoncello. Poco dopo le 11 le fiamme sono divampate in un terreno abbandonato in via Giovanni Battista da Pesaro a ridosso di diverse abitazioni e dell’asilo nido comunale “Gli Ulivi”. Il rogo ha mandato in fumo circa 2 ettari di sterpaglie e di canneto e ha richiesto l’intervento dei vigili del fuoco di via Celli e della protezione civile che hanno lavorato per circa un’ora per domare il rogo e mettere in sicurezza eventuali ulteriori focolai d’incendio. Sul posto anche l’elicottero del corpo forestale che ha coordinato dall’alto l’intervento a terra. Si tratta di un’area che da tempo i residenti delle vicine abitazioni chiedono che venga bonificata e riqualificata proprio per ridurre il rischio incendi e per creare una rapido collegamento tra Dragona e Dragoncello evitando così il passaggio per viale dei Romagnoli. Un incendio che ha messo immediatamente all’opera il dispositivo antincendio boschivo della protezione civile che appena mercoledì aveva preso ufficialmente il via. “Ci aspetta un periodo lungo e molto faticoso – ricordava ieri il Capo Dipartimento della Protezione civile, Fabrizio Curcio – Le Regioni rafforzino quanto più possibile l’azione di coordinamento sul territorio. Noi, a livello centrale, assicureremo tutto il supporto disponibile”. È utile ricordare che la maggior parte degli incendi boschivi è causata da mano umana, a causa di comportamenti superficiali o, spesso purtroppo, dolosi e che la collaborazione dei cittadini può essere decisiva nel segnalare tempestivamente ai numeri di telefono d’emergenza 1515 o 115 anche le prime avvisaglie di un possibile incendio boschivo. Fornendo informazioni il più possibile precise, si contribuisce in modo determinante nel limitare i danni all’ambiente, consentendo a chi dovrà operare sul fuoco di intervenire con tempestività, prima che l’incendio aumenti di forza e di capacità distruttiva.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here