Acilia, 14 giostrai in manette per furto di elettricità

17/6/2016 – Ancora un insediamento “abusivo”, almeno sotto il profilo dei consumi di energia elettrica. Ancora una volta, nel territorio del X Municipio, una situazione di illegalità che vede coinvolte diverse abitazioni i cui titolari sono ora tutti accusati di furto aggravato e continuato ai danni di Acea Distribuzione. Stavolta è successo ad Acilia, in via di Saponara: militari della Compagnia Ostia, appoggiati da rinforzi della C.I.O. dell’8° Rgt. “Lazio”, hanno controllato un insediamento di case prefabriccate, abitate da giostrai ormai residenti lì da anni, insieme ai tecnici dell’Acea appurando che su 17 abitazioni soltanto 3 risultavano in regola con la fornitura elettrica. Le altre 14 invece erano alimentate da un allaccio diretto alla rete pubblica per cui, in sostanza, nulla corrispondevano dei consumi, che non venivano registrati né, di conseguenza, contabilizzati. I tecnici A.C.E.A. hanno verificato che era stata forzata la cabina elettrica poco al di fuori dell’insediamento e che da un conduttore secondario si dipartivano poi le varie connessioni che alimentavano le abitazioni. I 14 “padroni di casa”, quindi, sono stati portati tutti in caserma e, dopo le formalità di rito, tratti in arresto per furto, trascorrendo poi la notte ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida tenutasi questa mattina, al cui positivo esito sono stati rilasciati in attesa delle fasi successive. E’ l’ennesimo caso dello stesso genere che occorre ancora nel X Municipio, spia di un fenomeno ormai diffuso: il 29 febbraio i Carabinieri erano dovuti intervenire presso un campo rom di via Ottaviani, traendo in arresto 11 persone, il 27 aprile proprio a Ostia 7 commercianti erano stati arrestati poiché sorpresi a rubare la corrente per i loro banchi al centralissimo Mercato dell’Appagliatore, il 19 maggio scorso, poi, all’Infernetto, in via Scuderi, erano stati arrestati 14 stranieri ed un italiano, quasi tutti pregiudicati e tutti residenti nel medesimo stabile nell’ambito del quale tutti rubavano energia.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here