Mezzocammino, tenta di accoltellare il fratello per l’eredità

14/5/2016 – Nella serata di ieri, la pattuglia della Polizia di Stato del Commissariato Spinaceto, durante un servizio di controllo del territorio nella zona di Mezzocammino, è stata avvicinata da un uomo, apparso in forte stato di agitazione e con diverse ferite ancora sanguinanti. Ai poliziotti che gli hanno chiesto cosa fosse accaduto, ha raccontato che, recatosi nell’abitazione di famiglia per chiarire alcune questioni patrimoniali a seguito della recente scomparsa della madre, aveva avuto una accesa discussione con il fratello D.E., 38enne romano. La situazione era poi degenerata, tanto che il fratello minore aveva afferrato un coltello, colpendolo e ferendolo all’addomeRiferiva inoltre che il fratello si trovava ancora all’interno dell’appartamento in  evidente stato di alterazione psicofisica. I poliziotti, a questo punto, si recavano sotto l’abitazione, dove veniva intercettato D.E., con evidenti tracce di sangue sugli indumenti indossati e sulle mani. L’uomo, subito bloccato, è stato quindi arrestato e dovrà rispondere di aggressione e lesioni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here