Fiumicino diventa un museo a cielo aperto con OpenMuseum

30/5/2016 – Il territorio di Fiumicino, cosi come tutto il litorale Romano, è ricco di meraviglie storiche ma anche di piccoli luoghi pieni di arte e cultura, luoghi che spesso sia i turisti che gli stessi cittadini non conoscono. VisitFiumicino, il portale di promozione turistica di Fiumicino, ha quindi pensato di raccontarli in modo semplice e interattivo attraverso piccoli pannelli informativi sparsi per tutto il territorio del comune.
Tutti potranno partecipare al progetto OpenMuseum inviando la propria audioguida del posto che più si ama all’indirizzo email audioguide@visitfiumicino.com. Le più interessanti e adatte verranno pubblicate. «Il nostro territorio è ricco di meraviglie storiche ma anche di piccoli luoghi pieni di arte e cultura. – spiegano Alessandro Marocchini e Giuseppe D’Inverno di VisitFiumicino – Il nostro sogno è di trasformare il territorio del comune di Fiumicino in un museo a cielo aperto. Ogni monumento, parco, villa o punto di interesse avrà un suo pannello informativo con una breve descrizione in Italiano ed in Inglese e due QR code, uno per ogni lingua. Scannerizzandoli si aprirà sul proprio smartphone una pagina con una piccola slide fotografica, una mappa interattiva ed un’audioguida (in Italiano e Inglese) che racconta in 3 minuti la storia del luogo accompagnati da musica di sottofondo e rumori ambientali. Ma non solo. Tutti – proseguono – potranno contribuire a raccontare un luogo. Potranno registrare la propria audioguida di massimo 3 minuti. Le più interessanti e adatte saranno pubblicate nella stessa pagina. In questo modo un visitatore potrà osservare quel luogo in modi sempre diversi, scoprendo nuove storie, nuovi dettagli, nuove emozioni attraverso il cuore e le parole di chi lo ama. I pannelli informativi – concludono – sono resistenti, non sono troppo grandi per non disturbare il panorama circostante e sono montati in modo tale da non lasciare residui, non rovinare o deturpare nulla e non inquinare. Sono facilmente rimovibili e modificabili. Il progetto è completamente finanziato da VisitFiumicino attraverso donazioni personali e autofinanziamento. Non un euro di denaro pubblico».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here