Canale dei Pescatori, “Pallettone” si incatena davanti al Municipio

 

25/5/2016 – Ieri mattina l’incontro con il prefetto Vulpiano e il direttore del X Municipio nel corso del quale aveva avuto la promessa di un rapido ritorno degli escavatori del CbTar al Canale dei Pescatori. Questa mattina a neanche 24 ore di distanza la decisione di manifestare incatenandosi al cancello d’ingresso del X Municipio. Protagonista Franco D’Arienzo, “Pallettone”, uno degli storici pescatori del Borghetto che questa mattina poco dopo le 9 armato di catene e di lucchetto si è incatenato all’ingresso che si affaccia su piazza della Stazione Vecchia sollecitando interventi che consentano una volta per tutte di risolvere l’insabbiamento dei corso d’acqua. Una manifestazione che non ha voluto dare il tempo all’amministrazione di riprendere i lavori che da programma infatti dovrebbero riprendere già venerdì mattina dopo l’ok dell’Arpa alla rimozione delle “dune” e il loro spostamento sugli arenili di ponente. Ad intervenire ieri sulla protesta è stato Riccardo Corbucci, assessore alla Trasparenza del Municipio III e candidato del Partito democratico all’Assemblea capitolina. “Franco, con cui ho parlato al telefono, ha deciso di ricorrere a questa contestazione simbolica per denunciare l’ennesimo insabbiamento registrato alla foce del canale dei Pescatori. Ebbene, gli uffici avrebbero confermato che venerdì 27 maggio ci sarà l’intervento per sbloccare la situazione. Per quanto mi riguarda – termina – verificherò che le operazioni vengano svolte nel migliore dei modi. Le soluzioni adottate dovranno rappresentare una garanzia per i lavoratori del Litorale”.

CONDIVIDI

1 COMMENTO

  1. Deve esserci un intervento radicale al fine di eliminare gli attuali ostacoli che non sono soltanto quel evidenti alla foce ma esistono anche prima di sottopassare il ponte

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here